Come velocizzare Windows 11 e migliorare le prestazioni [guida completa]

Windows 11 è sempre più diffuso sui PC e ha tutta una una serie di nuove funzionalità.
È possibile personalizzare facilmente il menu Start o modificare l’aspetto della barra delle applicazioni, c’è una nuova interfaccia utente e molto altro ancora.
Le prestazioni sono state migliorate da Microsoft: dalla gestione della memoria, all’utilizzo del disco, alla prioritizzazione delle app e molti altri fattori legati alle prestazioni della CPU e della batteria.
Ma non tutto va bene, soprattutto se avete un PC di qualche anno fa o un vecchio portatile su cui avete installato il nuovo Windows.
Per questo motivo, è necessario ottimizzare Windows 11, in questo articolo proprio come abbiamo spiegato nel dettaglio come velocizzare Windows 10, vedremo come migliorare le prestazioni in modo significativo e senza cambiare hardware!

Se vuoi evitare di fare tutto a mano, puoi usare come sempre Advanced System Care che permette di pulire a fondo il sistema e velocizzare, oltre a controllare e regolare a piacimento molti aspetti!

Perché Windows 11 è lento?

I motivi di un rallentamento del PC o del portatile Windows 11, nonostante l’aggiornamento di Windows 11, possono essere numerosi. Che si tratti di un vecchio PC/laptop o di problemi con il disco rigido con il registro di sistema, ci sono alcune cose che si possono fare per migliorare le prestazioni di Windows sul computer a iniziare dal togliere APP che non ci servono più!
Vediamo quindi come velocizzare Windows 11.

I modi migliori per rendere Windows 11 più veloce

Aggiorna Windows e riavvia

Questa è la cosa più semplice da fare ed è una di quelle che possono aiutare.
Prima di tutto, verifica la presenza di nuovi aggiornamenti andando nel menu Impostazioni -> Windows Update -> Verifica aggiornamenti. Se c’è qualcosa di nuovo, aggiorna e poi riavvia
Se il sistema è aggiornato, non c’è nulla di male a riavviarlo, questo può aiutare a risolvere i problemi casuali che a volte rallentano il PC. Una cosa che vale la pena notare è che si tratta di una soluzione temporanea e che potrebbe essere necessario esaminare altre impostazioni per evitare che questi problemi si verifichino di nuovo.

Disabilita i programmi di avvio

Per accelerare il tempo di avvio di Windows 11, è possibile iniziare disabilitando i programmi che si avviano all’accensione del PC.
Ecco come disattivarli:

  • Dal menu Start e seleziona Gestione attività. È possibile farlo anche utilizzando la scorciatoia da tastiera “Ctrl + Shift + Esc”.
  • Una volta visualizzato il menu del Task Manager, fai clic sull’opzione Più dettagli.
  • A questo punto, seleziona la scheda Avvio, dove troverai l’elenco dei programmi che si avviano, di solito sono molti più di quanti pensiamo! o che ci servono davvero!
  • Quelli che non servono possono essere disattivati, basta fare clic con il tasto destro del mouse sul programma desiderato e seleziona l’opzione Disabilita.

Per fare un lavoro più approfondito puoi usare Advanced Systemcare per esaminare più in dettaglio tutti i programmi che si avviano, e che in alcuni casi non appaiono in Gestione Attività.

Debloating Windows 11: togliamo i servizi inutili!

Debloat significa disattivare molti servizi “inutili” come l’invadente assistente Cortana, alla disinstallazione di pacchetti e app non necessari come OneDrive, fino alla rimozione dei servizi, è possibile fare tutto con un semplice clic.
Si possono regolare anche le impostazioni della privacy e bloccare tutti i tipi di servizi di telemetria in background, responsabili di consumare la maggior parte delle risorse del sistema.

Deframmentazione del disco rigido

Con il passare del tempo, i file sul disco rigido possono diventare sparsi e questo può rallentare le prestazioni del sistema. Per risolvere il problema, è possibile deframmentare il disco rigido tramite lo strumento di deframmentazione.
Nota: se si utilizza un’unità SSD, la deframmentazione non è consigliata. Ridurrà la durata dell’SSD.
Dal menu di Windows seleziona l’opzione Deframmentazione e ottimizzazione delle unità,
seleziona l’unità che si vuoi deframmentare. Quindi, toccare l’opzione Ottimizza per completare il processo.

Disattivare le app riavviabili

Per rendere l’esperienza più veloce e fluida, Windows 11 riavvia alcune applicazioni in background una volta effettuato l’accesso al PC. Se hai un computer potente, questa funzione può rivelarsi utile. Ma per i computer più datati, disabilitarla aiuta a velocizzare Windows 11.

Per disabilitare le app riavviabili, segui i passaggi seguenti.

  • Apri le Impostazioni e vai alla sezione Account e seleziona le opzioni di accesso.
  • Ora disabilita “Salva automaticamente le mie app riavviabili e riavviale quando accedo di nuovo” e il gioco è fatto.

Disinstallazione del Bloatware

Anche la rimozione dei file indesiderati e del bloatware può aiutare a rendere Windows 11 più veloce. Ciò comporta alcuni semplici passaggi da seguire.

Dall’icona di Windows sceglie l’opzione Impostazioni.
Da lì vai su Applicazioni e poi seleziona Applicazioni e funzionalità, è anche possibile fare clic con il tasto destro del mouse sull’icona di Windows per accedere all’opzione App e funzionalità.

A questo punto vedrai l’elenco delle app legate al mondo Microsost, e se non le usi potrai rimuovere quelle indesiderate toccando il menu con i tre puntini e selezionando l’opzione Disinstalla.

Eliminare i file temporanei

Un’altra cosa da fare è rimuovere i file temporanei. Si tratta dei file che vengono memorizzati sul PC o sul portatile quando le applicazioni eseguono delle operazioni, per garantire un funzionamento regolare. Tuttavia, questi file non sono troppo essenziali e possono finire per occupare molto spazio. È possibile seguire questi passaggi per rimuoverli e, di conseguenza, migliorare le prestazioni di Windows 11.

  • Premi ‘Windows+X’ e tocca l’opzione Esegui. È anche possibile utilizzare il tasto di scelta rapida Windows+R per accedere direttamente all’opzione.
  • apertura della finestra di dialogo Esegui in Windows 11
  • Digita “%temp%” e selezionare OK.
  • A questo punto si accede alla cartella dei file temporanei, selezionali tutti ed eliminateli.
  • file temporanei visualizzati in windows explorer
  • Per pulire facilmente i file temporanei dal disco rigido, è possibile utilizzare anche l’applicazione integrata Pulizia disco.

Disattivare le app in background

Ci sono diverse applicazioni che vengono eseguite in background per rimanere aggiornate. Mentre le app di posta e calendario non rappresentano un problema, potrebbero esserci molte app in background non necessarie che possono causare un rallentamento del dispositivo.
Per risolvere il problema:

  • Fai clic con il tasto destro del mouse sull’icona di Windows e fate clic sull’opzione App e funzionalità.
  • Troverete un elenco di applicazioni. Qui è sufficiente fare clic sull’icona del menu a tre punti accanto alle app che si desidera disabilitare dall’esecuzione in background.
  • Seleziona “Opzioni avanzate” e scorri un po’ verso il basso per raggiungere l’opzione Autorizzazioni per le app in background. Selezionare Mai per completare l’operazione.
  • disabilitare cortana per velocizzare windows 11
  • Se vuoi chiudere un’applicazione già in esecuzione in background, è sufficiente fare clic con il pulsante destro del mouse sull’icona di Windows e selezionare l’opzione Gestione attività. È possibile farlo anche premendo Ctrl + Shift + Esc. A questo punto, seleziona le app che non volete in background e fate clic sull’opzione Termina attività in basso.

Torna in alto